Vai al contenuto

SPIDER-MAN 2: L’HYPE E’ GIUSTIFICATO?

È un periodo difficile.
In uno degli anni migliori nella storia moderna dei videogiochi con uscite come Starfield, Zelda: TOTK, Baldurs’s Gate 3, Diablo IV, Final Fantasy 16, rimane ancora un periodo di tempo, quello che va da Ottobre a Dicembre, che vede uscite di spicco come Lords Of The Fallen, Forza Motorsport, Alan Wake 2, Super Mario Wonder.

Ho mancato qualcosa? Ovvio che si miei cari amici lettori: il nostro Spidey di quartiere.


Spider-Man 2, l’hype e il possibile GOTY.

“Secondo me se la giocano Zelda e Spiderman“, “Goty! non vedo l’oraemote occhi a cuoricino o ancora “mamma mia, hype pazzesco“. Io mi chiedo una cosa: ma sono matto io a non capire tutto questo hype e quest’euforia generale?

Partiamo dalle certezze: il gioco di Insomniac Games è ovviamente il sequel di Spider-Man e si potrà giocare sia con Peter Parker che con Miles Morales, girerà a 60 FPS in modalità performance e 30 in modalità grafica.

Avrà una Manhattan completamente esplorabile e più di 50 costumi sbloccabili, costerà 80 euro (69 se preordinato) e la main quest durerà circa 18 ore…aspetta. 18 ore? Aspetta aspetta, sono 4,44€ all’ora.

Per farvi un idea il DLC di Cyberpunk durerà circa 20 ore, le tre run di Undertale durano circa 20 ore e Final Fantasy 16 (se volete un paragone con un gioco Sony, evito Starfield perché solo per completare una sidequest a volte ci vogliono 2 ore) dura circa 50/60 ore.

Tutto apposto? Parliamo poi del gameplay miei bimbi belli. Non dico bimbi belli a caso, non capisco come si possa avere più di 14 anni ed essere in hype per Spider-Man. Sul serio, spiegatemi, non è un offesa.

Il gameplay di Spider-Man 2 è praticamente il preconfezionato Sony:

  • Open World (in questo caso city)
  • Action Adventure in terza persona
  • Storia breve
  • Quick Time Events
  • Albero delle abilità
  • Molto narrativo
  • Molto semplice nella difficoltà

    Niente di nuovo insomma. E potrei capire fosse una nuova IP ma stiamo parlando di Spider-Man, un gioco che è così dal 2003. Fate una cosa ora o quando avete finito di leggere. Guardate il trailer di Spiderman 2 e poi quello di uno dei primi Spiderman di inizio anni 2000.

    Ok. Ma se la main quest dura 18 ore ci saranno delle secondarie, dei collezionabili, qualcosa che vada a completare la storia e ha riempire il piatto” Certo!

    Stando sempre alle dichiarazioni di Insomniac per platinare (parola frequente fra i sonari, esperti in quest’arte, abilissimi nel completare un gioco 7/8 volte per fare tutti i trofei) il gioco ci vogliono 35 ore. Più o meno la durata della main quest di Lies of P che si trova su Game Pass, senza considerare che alcuni recensori l’hanno platinato in 23/25 ore.

    Ora la parola spetta a voi: cosa ne pensate del nuovo Spider-Man 2? L’hype è giustificato? Sono matto io? Siamo soli nell’universo? Grazie mille per la lettura e buona giornata amico!
guest
10 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
_ilboxaro_

Articolo veramente di parte, ma l’avete letto prima di pubblicarlo??
Frasi del tipo “ non capisco come si possa avere più di 14 anni ed essere in hype per Spider-Man” fanno capire come la persona abbia un odio intrinseco per questo titolo, detto ciò in questo modo sta insultando quasi tutta la community videoludica che gioca a giochi come pokemon, mario, ecc.. non credete?
In questo articolo si nota anche come l’odio si sposta da frase in frase sempre di più verso l’azienda di console Sony, come se ci fosse un po’ di invidia sotto sotto, che non capisco perché ci sia dato che si potrebbe comprare tranquillamente la console e giocare ai capolavori sviluppati dall’azienda giapponese, io stesso non li ho ancora giocati dato che ho una series X ma sistemerò in futuro
Non capisco poi anche tutta questa rabbia per chi possa vincere il goty, il goty verrà dato al gioco che merita, mi sembra tanto la scenetta del genitore che al teatrino dei bambini vuole che premiano suo figlio nonostante magari abbia avuto una performance discutibile, tutto ciò implica che lo scrittore forse non ha fiducia nei giochi della sua azienda Microsoft? 🤔

Last edited 7 mesi fa by _ilboxaro_
Fato

ok giovane adolescente

0Shiva0

DI PARTE? CERTO CHE SI!
Chi scrive esprime il suo pensiero!

ODIO? Non esageriamo, è un articolo senza peli sulla lingua e senza quei raggiri dialettici che fingono un’imparzialità che trovate negli altri siti.

PS: Questa sera MATT (lo scrittore) sarà live nel mio canale. Se ti va a te e ai tuoi amichetti che ti hanno messo like (haha) potete venire a discuterne. Siamo aperti a tutte le opinioni.

ilparlatoredifactum

Cosi tanto dalla parte di microsoft che venderebbe la mamma a loro? CERTO CHE SI!!
ODIO contro giochi sony solo perchè sono di sony? CERTO CHE SI!!
p.s è risaputo il suo odio indiscriminato per i giochi sony perchè provi a difenderlo?

0Shiva0

Questa sera ti risponderò in live, anche se non ho nulla da aggiungere a quello che ho già scritto!

_ilboxaro_

Ciao, io non ho amici, forse son persone d’accordo con il mio commento, non volevo alzare un polverone spero che nessuno si sia offeso per dei giochi/ console

Last edited 7 mesi fa by _ilboxaro_
0Shiva0

Ero ironico amico mio.
Sappi una cosa, in ogni contenuto che porta il nome di GFAM non troverai mai nessuno che tarpa le ali alle discussioni. Sono sempre ben accetti pareri contrari ma anche a favore. E’ così la vita ed è anche bello che ci siano altri soggetti dotati di un proprio pensiero e che non si lasciano trascinare da fattori estranei!

stacchio52

Sicuramente non hai l’età per comprendere quanto sia frustrante l’idea di vedere per 40 anni sempre lo stesso gioco.
Per te potrà non essere un problema spendere 80!!!€ per una copia della copia della copia della copia di un gioco che tutti sanno la storia , tutti sanno come va a finire, insomma un gioco da evitare…..
Ora, se comprendi queste basi non c’è molto da discutere , se invece ti rendi cieco all’evidenza , spendi tutti i soldi e il tempo che vuoi .

Last edited 7 mesi fa by stacchio52
Maevis

E’ il 2004. Un ragazzino, non più di un marmocchio di 14 anni di nome Flavio viveva in un mondo fatto di ragnatele e videogiochi.

Un giorno Flavio andò per compere in quel di Palermo con sua madre. Fu allora che vide e mise mani su una copia di Spider-Man 2 per PS2. La custodia luccicava di un’aura porpora e oro, quasi a richiamare i tempi che stava vivendo. Il gioco era pure in sconto – la perfetta occasione per convincere la mamma a comprarlo. La mamma non batté ciglio dato che sapeva quanto suo figlio amasse quel personaggio. Un supereroe frutto dell’immaginazione altrui, d’altronde parliamo di questo.

Flavio tornò a casa. Quel mondo fatto di ragnatele e videogiochi si fece ancor più concreto ai suoi occhi, ma soprattutto impresso per sempre nelle memorie di un ragazzino. Niente di più che un marmocchio di 14 anni. Fu un vero capolavoro.

Il tempo passa.

E’ il 2018. Flavio adesso è un uomo adulto, indipendente, con le sue responsabilità alle spalle. Il mattino del 7 settembre, alle 7.59 circa Flavio si svegliò e, senza neanche stropicciarsi gli occhi, abbandonò la sua fidanzata dormiente sul letto – ancora al quarto sonno – e salì’ a bordo della prima Metro disponibile per raggiungere il primo Game Stop vicino casa. Era il giorno della release di Marvel’s Spiderman per Ps4. Flavio lo aveva addirittura preordinato. Bastò solo un misero sacchettino di plastica a riporre frettolosamente il gioco: Flavio voleva solo tornare a casa.

La Ps4 si accese nello stesso momento in cui varcò la porta della sua stanza. Il disco era già in mano, pronto a girare sotto la luce del laser, quasi come fosse un rito per aprire un portale. Era ora di farsi una Nuova Partita.

Il tempo si fermò.

La ragazza era sparita, insieme al letto, alle mura e allo spazio circostante. In una bolla temporale avvenne la cronomorfosi. E quell’uomo, ormai adulto, tornò per quel singolo istante un ragazzino. Niente di più che un marmocchio di 14 anni:

https://www.youtube.com/clip/UgkxS8Q-vTseKEL4UDPyRuBX2JqmVyeWCcDq

Non è tanto il prodotto, ma l’idea che spinge il prodotto ad esistere – a tenere viva la fiamma.